Hello UGO!

09.06.18

Tu lo conosci UGO?!

Elegante e gentile, indossa sempre un papillon blu. Da guidatore designato ad accompagnatore per anziani, disabili, pazienti cronici. Come nel tempo abbiamo costruito UGO ascoltando le esigenze di chi ogni giorno vive accanto a noi.

La nascita di UGO come “Designated Driver”
Abbiamo fondato UGO nel 2015, convinti di importare nella nostra città – Milano –  “semplicemente” un modello di guida innovativo, già conosciuto e diffuso all’estero ma del tutto nuovo in Italia: il “guidatore sostitutivo”. Consiste in un driver che si mette al volante della tua auto e la guida per te, per accompagnarti a casa o dove desideri evitandoti di metterti al volante in condizioni poco o del tutto non idonee.
Abbiamo lavorato per mesi insieme ai nostri Partner per diffondere un maggiore senso di responsabilità verso stili di guida più sicuri, in particolar modo in occasioni di svago come aperitivi, cene, eventi o di stancanti trasferte di lavoro.
Il progetto con il Comune di Milano 
Ci siamo presto resi conto – grazie a un progetto congiunto con il Comune di Milano e il suo incubatore di Innovazione Sociale FabriQ – che il nostro contributo poteva andare molto oltre, abbracciando target diversi e generando un valore sociale ancora più grande.
La nostra piattaforma tecnologica, la facilità e l’immediatezza della richiesta, la possibilità di personalizzare ogni servizio sulle proprie esigenze, il gruppo affiatato dei nostri UGO selezionati e formati, erano risorse preziosissime per gestire momenti di necessità di persone fragili, spesso isolate, con difficoltà logistiche e limitazioni sia fisiche che psicologiche.
In poche settimane ci siamo strutturati per allargare il raggio di azione di UGO, mettendolo a servizio di persone anziane, con disabilità e di coloro che seguono percorsi di terapia, persone che ogni giorno devono gestire giornate complesse e non sempre possono contare sulla presenza di un caregiver.
UGO come servizio di affiancamento alla persona
UGO è così diventato un accompagnatore personale, una persona che ti raggiunge a casa, ti aiuta a gestire gli spostamenti (in auto e non), resta con te nelle attività da svolgere, non ti lascia solo nemmeno per un istante. Un ponte di comunicazione fra te e la tua famiglia, un aiuto per gestire gli impegni legati alla salute, un supporto per commissioni e attività del tempo libero, un sostegno psicologico in momenti di fragilità. E anche laddove un caregiver è presente, spesso c’è comunque bisogno di un supporto in più.
Invecchiamento della popolazione e cronicità in Italia

In Italia gli over 65 sono oltre il 22% della popolazione. La “sandwich generation” (persone fra i 35 e i 55 anni con a carico al contempo famiglia, figli, lavoro e genitori anziani) sono più del 35%. I malati cronici sono 25 milioni di cui oltre 15 milioni sono over 65 affetti da più di 2 patologie gravi.

Un supporto per i più fragili e per le famiglie caregiver

UGO è un aiuto concreto agli utenti finali, per restituire loro l’indipendenza e la serenità del “continuare a fare” ogni giorno e con dignità; allo stesso tempo è per i caregiver familiari, molto spesso donne, lavoratrici e mamme, esposti più che mai al rischio di “burn out”.

Oggi UGO è un servizio consolidato a Milano e Provincia, dove lavora in partenariato con le più importanti realtà socio-sanitarie sul territorio. Quotidinamente studiamo nuove soluzioni di assistenza e progetti a più mani con i nostri Partner per garantire via via il servizio a un’utenza sempre più ampia. UGO è presente anche a Genova, Torino e nelle rispettive Province, determinato a diffondersi in maniera capillare per raggiungere e offrire il proprio contributo a sempre più famiglie italiane.

 

Milano, 9 giugno 2018