Come mantenere l’equilibrio familiare durante il Covid?

Equilibrio familiare in poche parole: resilienza, resistenza, adattabilità

Abbandonati sull’isola di casa nostra, per alcuni piccola per altri fin troppo grande, il Covid ci ha messo di fronte a noi stessi, ci tocca fare i conti con la nostra dimensione, quella che con impegno ci siamo costruiti e la domanda per tutti è: riesci a mantenere l’equilibrio?

Ebbene, partiamo dalla fine della giornata, se la luna da lassù potesse parlare, quante storie racconterebbe! La sera, il momento della resa dei conti, chi di noi si sente davvero in equilibrio? “Un’equilibrio sopra la follia” di questo periodo di pandemia, di insicurezza, di chiusura totale o parziale, di distanziamento dagli affetti più cari. Tutti con il naso all’insù a domandare, chiedere o capire alla povera luna come gestire meglio il momento, a tirar fuori ancor più coraggio e voglia di combattere, vivere, trasmettere fiducia e speranza. 

E allora cosa rimane di te, di noi?

Dopo settimane passate tra le stesse mura, con ritmi giornalieri ormai scanditi solo dal soddisfacimento dei bisogni primari, da quel senso di solitudine e paura, da momenti di facile irritabilità, da una spenta curiosità per il domani e, diciamolo pure, sempre in compagnia delle stesse persone!

La nonna diceva “finché dura c’è verdura” ed è proprio così, andare avanti pensando che nella vita di essenziale c’è ben poco, la salute è una di quelle insieme ad un tetto e al calore umano. Quindi non tiriamoci indietro, non rimaniamo rassegnati e guardare alla finestra o a brontolare in video chiamata. Semplicemente siamo.

equilibrio familiare

Il mix della sopravvivenza per mantenere l’equilibrio familiare

 

  • Accogliamo questo momento, non denigriamolo, sprofondiamoci dentro! Anzichè borbottare e polemizzare per il mondo malato, domandati cosa e come puoi essere di aiuto per le persone a te vicino. Inizia ad ascoltare! 
  • Guardiamo il lato positivo. Dai, quando ti ricapita di aver tutto questo tempo da dedicarti, provare a fare l’uncinetto o la ceretta, suonare la chitarra, sistemare quell’armadio pieno di cianfrusaglie e cucinare più spesso per le persone che ami. Conoscerai meglio te stesso e le tue virtù. 
  • Soli in casa?  ma lo sai che la relazione più difficile è quella con se stessi?! E allora apriti, comprendi davvero quello che ti piace. È il momento di capire chi c’è davvero per te e con te! 
  • Lasciati andare alle passioni, compra un corso online, scrivi lettere o libri oppure raccogli i ricordi in un album da mostrare ai nipotini. 
  • Mantieni spazi vitali per meditare, stare in silenzio, avere la consapevolezza di respirare qui e ora, anche solo per 15 minuti. Di notte quando tutta la casa dorme, oppure di giorno chiudendoti in bagno. L’importante è mantenere la connessione tra mente e corpo e non farti prendere dal panico. 
  • Non sentirti in colpa se non riesci a stare vicino a genitori anziani. Fagli sentire tutta la vicinanza possibile, mandandogli la spesa a casa, un fiore o quel maglione caldo che ti aveva indicato durante una passeggiata.

Cercate di affrontare la battaglia giorno per giorno

Come? Istituendo giornate a tema e concedendoti momenti di follia come mangiare una tavoletta intera di cioccolato o giocare con i tuoi figli a risiko oppure metterti le cuffie e con tuo marito guardare serie tv.

È un elenco che di fronte alle tante persone che soffrono o non ci sono più può risultare banale e molto superficiale e per certi aspetti sicuramente lo è. Ciò che conta, da leggere tra le righe, è l’importanza di non complicarci ulteriormente le giornate, combattere con il sorriso questa battaglia comune, a cui tutti sta a cuore, nessuno escluso. 

 

Se rifletti bene, se riesci anche solo a fare una delle tante cose in elenco significa avere ancora vita e speranza da dare, e allora avanti …finchè dura!

Scopri il mondo UGO!

UGO è il supporto giusto per persone che a una certa età devono sentirsi rassicurate da una presenza di fiducia ma possono condurre una vita attiva e appagante. Lo puoi richiedere per poche ore una volta tanto oppure con più continuità. Chiedici più info senza alcun impegno, saremo felici di aiutarti!