pixel
+393929967718 lun-ven 09:30-19:00 info@hellougo.com

Famiglia Caregiver e anziani: l’importanza della vacanza

Prendersi una pausa genera benessere se sappiamo affidarci a chi può aiutarci nella gestione dei nostri familiari fragili, malati o anziani.

Con l’arrivo della bella stagione prendersi una pausa dalla routine significa prendersi del tempo per ricaricarsi e ritornare a casa più rilassati e concentrati. Per i molti caregiver che si occupano in maniera continua o parziale dell’assistenza di un proprio familiare malato, anziano o disabile andare in vacanza è in un certo senso voler bene al proprio caro: ci vuole mente lucida, forza fisica e resistenza psicologica per essere un caregiver efficiente e non concedersi riposo né curare la propria salute, significa mettere a rischio anche quella del familiare da assistere.

Spesso il senso di colpa prende il sopravvento e rinunciare a momenti di benessere per non abbandonare i familiari è il comportamento che prevale. Quello che non si considera è che lo stress eccessivo nell’accudimento può portare a mettere in serio pericolo il life-balance familiare; sempre di più si parla di burnout associato al “mestiere” del caregiving.

Andare in vacanza non significa abbandonare, poiché ci sono soluzioni facili e in grado di generare benessere.

Anzi l’andare in vacanza può essere uno sprone per tutti gli anziani che vengono “cullati” dai propri familiari e ritrovare un momento di autonomia con l’aiuto di altre persone di fiducia, riuscendo a mantenere una quotidianità libera e governata da se stessi, senza l’aiuto di figli, nipoti o amici. Noi di UGO siamo considerati uno stimolo e un aiuto per superare momenti di solitudine o il limite ad uscire di casa e compiere quelle attività giornaliere che generalmente si svolgono con un familiare: fare la spesa, una passeggiata o una semplice chiacchierata. Basti pensare che parlare con persone nuove aiuta a stimolare il linguaggio e la comprensione ed anche la voglia di esprimersi, ricordare e farsi conoscere. Nella prospettiva di essere favorevoli e positivi verso un cambiamento, gli anziani o i malati che pensano di gravare troppo sull’assistenza dei figli, si sentiranno meno in colpa e riprenderanno possesso dei loro spazi.

Affidarsi è importante se sai con chi farlo, soprattutto quando si tratta di persone malate. Il nostro servizio si occupa di accompagnare persone che richiedono cure costanti negli ospedali o in strutture sanitarie, anche giornalmente, permettendo il percorso di aderenza terapeutica stabilita.

Inoltre per stare tranquilli e vicini ai propri familiari ci sono soluzioni di ricovero temporaneo e villeggiatura, case di riposo e strutture per trascorrere i cosi detti “soggiorni sollievo”. Soluzioni che rispondono ad esigenze personalizzate di ricovero o soggiorno in base al proprio grado di autosufficienza. Vi consigliamo di visitare il sito nostro partner www.villagecare.it e dare un’occhiata alle tante strutture presenti in tutta Italia, attentamente selezionate e scelte in base ad elevati parametri qualitativi e di benessere della persona. 

Pazienti mieloma multiplo supportati

Il nonno vuole andare in vacanza ma… “chi lo porta?”, “chi lo aiuta?”

Ma il mondo degli anziani è fatto anche di quella buona fetta di persone ancora attive, con voglia di vivere e pronte alle novità, nonostante gli acciacchi o i momenti down. Anche loro meritano una vacanza tagliata sulle loro esigenze, che possa toglierli dalla routine ma non in maniera drastica, mantenendo quei ritmi che altrimenti li metterebbero in difficoltà. E quello che UGO permette è proprio strutturare una vacanza in libertà e abbandonare i dettagli sul “chi mi porta?”, “chi mi aiuta?”. Siamo noi infatti ad accompagnare in qualsiasi località nonni e anziani, con tanto di bagagli, carrozzine, pentole e coperte, garantendo loro la sicurezza di potersi fermare quando si vuole per un caffè o per fare un acquisto e la certezza di farsi aiutare nel portare i bagagli fino in casa o in albergo e nel piccolo guardaroba. UGO accompagna i nonni in villeggiatura mettendo a disposizione la propria auto oppure guidando la loro, per poi lascarla a portata di mano per le piccole tratte una volta a destinazione! Comodo e sicuro per non ‘togliere troppo’ ma nemmeno concedere ciò che può divenire rischioso. 

Riuscire ad andare in vacanza permette di amare e amarsi e di fare della vacanza “a state of mind”.