Prevenzione per lui: l’importanza di arrivare prima

Cosa può fare un uomo ogni giorno per fare prevenzione?

 

Quando si parla di prevenzione è importante occuparsene fin da giovani. Per farlo è fondamentale curare tutti gli aspetti della salute: stile di vita, nutrizione, screening periodici. Una diagnosi precoce, e un trattamento mirato, rappresentano in molti casi la soluzione a molte delle patologie conosciute.

Esami di controllo periodici: gli uomini fanno prevenzione?

 

Parlando di prevenzione, le donne sono più sensibilizzate rispetto agli uomini. Gli uomini si preoccupano meno della propria salute; l’abitudine è quella di non recarsi da uno specialista in modo preventivo a meno che non vi sia la presenza di sintomi o malesseri.

Fra i tumori che colpiscono gli uomini, quello alla prostata è il più conosciuto anche a causa della sua diffusione. Non è scontato che gli uomini sappiano quale funzione svolge la prostata fino al momento in cui si manifestano dei disturbi o insorge una malattia.

Nella fase iniziale, il tumore della prostata può definirsi asintomatico e viene diagnosticato in seguito ad una accurata visita urologica. Generalmente i sintomi legati al tumore della prostata sono indicatori di una patologia benigna, ma è sempre consigliabile non sottovalutarli ed analizzarli con un professionista che saprà consigliare la terapia migliore ed informare qualora fossero necessari ulteriori esami.

Qual’è l’importanza di sottoporsi ad esami di prevenzione? 

 

La visita è un importante momento di confronto con il medico. Sottoporsi a visite mediche e controlli regolari favorisce la diagnosi precoce.

La diagnosi precoce permette di diagnosticare un tumore nella sua fase iniziale. Gli uomini sono restii ad effettuare visite ed esami di diagnosi precoce, ecco perché è importante parlare di prevenzione. L’informazione può fare la differenza: se gli uomini conoscono queste malattie saranno più attenti a riconoscere i campanelli di allarme, effettuare le visite di controllo e sottoporsi ad esami specifici.

Fare prevenzione

Un fattore di rischio del tumore alla prostata è l’età: la probabilità di ammalarsi aumenta sensibilmente dopo i 50 e verso i 60 anni.

Anche la familiarità ha il suo peso: gli uomini che hanno casi di tumore alla prostata in famiglia potrebbero essere più esposti.

Tutti dovrebbero avvicinarsi alla prevenzione, anche gli anziani; in questo caso i figli rivestono un ruolo importante, visto che in molti casi sono loro a gestire la salute in famiglia, perché buone abitudini, screening e controlli possono davvero fare la differenza.

Il caregiver potrebbe essere la prima persona in grado di aiutare i propri cari a fare prevenzione.

Quali aiuti scegliere per fornire il migliore supporto e le migliori cure ai cari anziani

 

Quello del caregiver non è un compito da svolgere da soli. Riconoscere i propri punti di forza e di debolezza significa capire quando è necessario chiedere aiuto anche ad altre persone.

Nei momenti di cura è fondamentale per l’anziano sentire vicino amici o persone fidate. Non tralasciare queste persone significherà mantenere alto il calore sociale ed anche delegare la cura a persone di estrema fiducia. Gli anziani potrebbero non essere in grado di registrare tutte le informazioni che ricevono durante la visita medica e perdere importanti dettagli sulle loro cure. 

UGO ti supporta in questo: aiutare i genitori anziani negli accompagnamenti e garantire loro di essere presenti agli appuntamenti con il medico in caso di mancato supporto da parte della famiglia. 

UGO supporta la persona ad ottenere quante più informazioni possibili durante gli appuntamenti con il medico.

Mese della prevenzione al maschile: il messaggio è prendersi cura di sé

Novembre è il mese della sensibilizzazione per il tumore alla prostata. Dalla volontà di far conoscere sempre più questa patologia e rendere più consapevoli gli uomini, è nata una iniziativa chiamata “Movember”, un movimento che invita gli uomini a farsi crescere i baffi per ricordare l’importanza della prevenzione e divenire i portavoce di un messaggio universale: prendersi cura di sé.

Lilt da sempre si impegna affinché gli uomini migliorino la loro consapevolezza e si prendano cura della propria salute.

Nei principali Spazi LILT è possibile effettuare visite urologiche gratuite.

fare prevenzione

Il miglior tempo per la salute è la prevenzione

 

Le campagne focalizzate sulla creazione di cultura sui tumori rappresentano il miglior tempo per iniziare a prendersi cura di se stessi. 

E’ importante prevenire in ogni campo e allo stesso tempo educare anche i più giovani per costruire una società in salute.

Prenota il tuo primo servizio!

UGO è il supporto giusto per persone che a una certa età devono sentirsi rassicurate da una presenza di fiducia ma possono condurre una vita attiva e appagante. Lo puoi richiedere per poche ore una volta tanto oppure con più continuità. Chiedici più info senza alcun impegno, saremo felici di aiutarti!