Come affrontare la solitudine del genitore anziano

nov 17. 2022

Il benessere non riguarda solo l’esercizio fisico, ma anche la solidità emotiva e le relazioni.

Molti anziani si vergognano dei loro sentimenti di solitudine. Parte del motivo potrebbe essere che ‘’dire che sei solo è come dire che sei socialmente carente in qualche modo". Questa sensazione è perfettamente naturale, ma a lungo termine può avere conseguenze negative. Invece, è importante riconoscere la solitudine, così come fa il corpo quando segnala un bisogno biologico, come la fame o la sete.

Adattando le attività degli anziani alle loro preferenze personali e alle capacità attuali, è possibile che i sentimenti di solitudine possano essere alleviati. 

Ogni persona ha i propri interessi e preferenze che devono essere presi in considerazione e ‘’curati’’ dalla famiglia, dagli amici ed anche da professionisti esterni al nucleo familiare.

Quali attività proporre ad un anziano da fare insieme

Ecco alcune idee di attività da svolgere insieme al genitore anziano qualche volta:

  • Andare a un concerto di musica, magari all'aperto.

  • Cenare in un ristorante preferito.

  • Partecipare a un programma di ‘’gruppi di cammino’’ della zona, per fare una passeggiata insieme ad altri gruppi di persone.

  • Seguire un corso di cucina online o semplicemente provare una nuova ricetta insieme a casa.

  • Esplorare la biblioteca del quartiere.

  • Fare volontariato al rifugio per animali.

È importante considerare cosa significa per i genitori anziani non sentirsi soli e come aiutarli a mantenere la qualità della vita per loro e con loro.

Le relazioni possono svilupparsi anche attraverso una connessione di assistenza al di fuori della famiglia

Il caregiver di professione può diventare un compagno a casa e anche fuori casa e aiutare nelle attività quotidiane quando i figli non possono. Oltre che per contrastare la solitudine, ci sono dei vantaggi nel domandare e ricevere aiuto soprattutto quando non è possibile occuparsi di tutto.

  • I caregiver familiari possono ottenere il riposo necessario quando c'è un caregiver professionista come parte del ‘’team familiare’’. Questo consente ad amici e familiari di prendersi cura di se stessi quando una persona cara ha bisogno di assistenza. 

  • Quando il genitore anziano è confinato per molto tempo della sua giornata nella propria casa a causa dell'età o della malattia, un ‘’assistente’’ può sollevare il morale e fare compagnia. Il caregiver professionale può essere presente per un giro al supermercato, una passeggiata al parco, durante un incontro con un vecchio amico. Ognuna di queste esperienze può essere un'opportunità per creare nuovi ricordi e spezzare la routine. La solitudine non ha bisogno di essere aggiunta alla malattia e le persone possono davvero beneficiare di un sorriso gentile e di una conversazione amichevole. Ci può essere dare e avere in una relazione di cura, in cui qualcuno che ha bisogno di cure può ancora sentirsi apprezzato e condividere le proprie esperienze e conoscenze.

  • La malattia e l'età possono creare isolamento e quindi vulnerabilità e qualcuno che si trova in una condizione più debole potrebbe aver bisogno di occhi, orecchie e un paio di mani extra. Può essere rassicurante avere un caregiver professionale che è con loro durante alcune attività in casa. Questo caregiver può osservare eventuali cambiamenti e condividerli tempestivamente con la famiglia.

  • Quando l’anziano si sente solo è possibile che non chieda aiuto pur di non ‘’sentirsi un peso’’ per i familiari e per questo motivo dimentica di rispettare ‘’gli appuntamenti di salute’’ come ad esempio recarsi dal medico a fare una visita. Non tutte le realtà di assistenza medica possono arrivare a casa, ecco perché è utile avere un supporto affidabile che possa fornire l’accompagnamento da e per gli appuntamenti medici, per gli appuntamenti di follow-up e l'aderenza alle terapie prescritte. Il caregiver professionale può anche fornire un accompagnamento affidabile per andare a visitare i musei, per un fuori porta o per partecipare a un'attività preferita.

Ogni passo per rendere gli anziani meno soli, sarà di beneficio per la loro salute. Anche i figli di genitori anziani e che si sentono soli ad affrontare tutto, hanno maggiori probabilità di avere problemi di salute. Di conseguenza, le attività e le raccomandazioni per combattere la solitudine si applicano ad ogni età. 

Entra nel mondo UGO

UGO è il servizio di caregiving professionale per anziani, dona autonomia ed equilibrio e diventa una risorsa per la famiglia. Se questo articolo ti è stato utile, iscriviti alla newsletter per ricevere più informazioni sul supporto che offriamo agli anziani e alle loro famiglie.

Grazie di esserti iscritto alla nostra Newsletter.

Riceverai ogni settimana aggiornamenti e offerte dal mondo UGO. Siamo felici di darti il benvenuto!