Prevenzione primaria e secondaria: differenze ed esempi

ott 03. 2020

Sentiamo spesso parlare di prevenzione specialmente per elencare e descrivere una serie di esami ai quali bisogna  sottoporsi periodicamente. Ma cosa vuol dire, davvero, prevenzione?

L’Istituto Superiore della Sanità definisce la prevenzione ''un insieme di attività, azioni ed interventi attuati con il fine prioritario di promuovere e conservare lo stato di salute ed evitare l’insorgenza di malattie.” 

Sulla base di questa definizione, possiamo dire che la prevenzione è ogni azione che ci fa star bene e che parte dal nostro quotidiano. E’ nel nostro stile di vita, nell’ambiente che ci circonda, in ciò che mangiamo. E' la nostra alleata per vivere bene e per raggiungere tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati.

Tipi di prevenzione

La prevenzione si declina in molte sfumature, sotto questo nome generico vengono di solito accomunati due concetti diversi: quello della prevenzione primaria e la diagnosi precoce, detta anche prevenzione secondaria. 

Si parla anche di prevenzione universale, se l’attività è rivolta a gruppi generali di popolazione e di prevenzione selettiva se rivolta a gruppi specifici di individui considerati a rischio o vulnerabili. La prevenzione universale, si identifica con la prevenzione primaria mentre quella selettiva corrisponde, a seconda dei casi, alla prevenzione secondaria o terziaria.

Prevenzione primaria: come promuovere uno stile di vita virtuoso

Anche se il termine può risultare sconosciuto o poco utilizzato, la prevenzione primaria fa parte del nostro quotidiano poiché si riferisce a tutte quelle buone norme che adottiamo ogni giorno per ridurre l’insorgenza di patologie. Nutrirsi consapevolmente, mantenere uno stile di vita attivo, sono tutti consigli che appartengono alla prevenzione primaria. Pensiamo alle volte in cui diciamo che un alimento può fare bene o fare male. Si tratta di una valutazione in cui ci chiediamo se quel determinato alimento porterà dei benefici o provocherà dei danni al nostro organismo. 

Anche il semplice gesto di lavarsi le mani rappresenta un tipo di prevenzione primaria, da ciò si intuisce anche quanto sia importante il ruolo dei genitori e degli insegnanti per lo sviluppo di una corretta educazione alla salute.

Il rapporto di fiducia tra medico e paziente è una condizione che rende possibile il coinvolgimento della persona in un programma di prevenzione. Il medico di famiglia, infatti, conosce abitudini, stili di vita, familiarità ed è in grado di individuare i gruppi di pazienti a rischio e sottoporli ai controlli di routine.

Prevenzione secondaria: l'importanza di una diagnosi precoce

La prevenzione secondaria riguarda chi sta bene, ma presenta un danno biologico già in atto. In parole semplici: la malattia c’è già, ma si vuole diagnosticarla il più presto possibile.

Esempi di prevenzione secondaria sono il pap-test e la mammografia nella donna o il controllo della prostata negli uomini adulti, principalmente allo scopo di prevenire varie forme di tumore.

Screening prevenzione: salvano la vita

La prevenzione secondaria si attua tramite test di screening che permettono di intervenire precocemente sulla malattia aumentando le opportunità terapeutiche, contrastando la progressione e riducendo gli effetti negativi.

Ma perché fare un test di screening se non ho alcun sintomo?

Una persona che non ha sintomi di malattia è considerata sana, ma se si sono verificati casi di malattia in famiglia, questo potrebbe essere un buon motivo per sottoporsi ad un controllo approfondito. Sapere della presenza di una malattia in questa fase, fornisce vantaggi enormi al paziente perché la terapia di un piccolo tumore è molto più semplice, efficace e meno invasiva, rispetto alla terapia di un tumore in fase avanzata.

Il Servizio Sanitario Nazionale effettua tre programmi di screening per la prevenzione dei tumori. Consigliamo di individuare nel territorio limitrofo i servizi a disposizione, facendo riferimento al medico di medicina generale, alla ASL e al Comune di appartenenza.

Come funzionano i programmi di screening  

Ogni programma di screening si rivolge ad un gruppo di persone che in base all'età e al sesso è maggiormente esposto al rischio. Il Centro di Screening della tua ASL di appartenenza invia a casa una lettera con l'invito ad aderire all'esame indicando il luogo, il giorno e l'orario di accesso.

I motivi per dire di sì allo screening oncologico sono:

  • E' completamente gratuito e non serve un'impegnativa del proprio medico.

  • I programmi di screening organizzati sono sottoposti a controlli periodici sulla qualità di tutte le procedure.

  • Ogni programma di screening consente di individuare eventuali alterazioni sospette e comprende gli ulteriori approfondimenti.

Sottoporsi agli esami di screening non comporta alcun rischio. Chiedere al medico di fiducia tutte le informazioni per conoscere i vantaggi di una diagnosi precoce può essere utile per comprendere di più cosa ci viene proposto, conoscere lo scopo delle analisi alle quali siamo sottoposti, come si svolgono e a cosa servono.

Prevenzione terziaria

La prevenzione terziaria ha l’obiettivo di limitare il più possibile un danno già presente mettendo in atto interventi riabilitativi o terapeutici al fine di evitare ulteriori complicanze.

Nell’ambito della prevenzione terziaria rientrano anche la gestione dei deficit e delle disabilità funzionali legati alla malattia. In questi casi la prevenzione si realizza attraverso misure riabilitative e assistenziali volte al reinserimento nel contesto familiare, sociale e lavorativo della persona. Si intende quindi un completo accompagnamento del paziente nell'adozione di uno stile di vita orientato alla gestione della fase post malattia.

Entra nel mondo UGO

Se ti è piaciuto questo articolo, leggi anche Prevenzione femminile, quando iniziare e che controlli fare ed iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sui vantaggi riservati a chi si prende cura in casa delle persone anziane ed altri sconti riservati.

  

Grazie di esserti iscritto alla nostra Newsletter.

Riceverai ogni settimana aggiornamenti e offerte dal mondo UGO. Siamo felici di darti il benvenuto!