Alimentazione in terza età: come coniugare tradizione e sana alimentazione

apr 12. 2021

Il legame tra sana alimentazione e tradizione

Conoscete il modo di dire “Una mela al giorno toglie il medico di torno”?

La mela è il simbolo di una corretta alimentazione e di uno stile di vita che, seguito ogni giorno, favorisce la salute dell’uomo.

La sana alimentazione per anziani è una prevenzione e a volte una protezione. Con il passare del tempo è importante imparare quali sono i segnali di un corpo che avanza negli anni.  Durante la terza età una scelta di alimenti sani è un punto fondamentale per mantenersi in forma. 

La Piramide Alimentare nella Terza Età

L’alimentazione nell’anziano diventa una cura ed è necessario conoscere alcuni accorgimenti per imparare a seguirla al meglio. La tradizione della nostra terra racconta di una piramide su cui si basa una corretta dieta mediterranea, uno stile di vita importante da adottare soprattutto nella terza età.

Le fondamenta della piramide sono almeno 8 bicchieri d’acqua al giorno. L’assunzione di liquidi è essenziale per l’idratazione dell’anziano, anche se non si ha la necessità di bere.

I primi mattoni che si iniziano a vedere sono i carboidrati. Riso, pasta, pane, e altri cereali indispensabili per l’energia quotidiana insieme a legumi, proteine vegetali come lenticchie, fagioli e piselli. 

La parte centrale della piramide la compongono la verdura e la frutta dai diversi colori e delle diverse stagioni, per dare un apporto di vitamine e minerali al nostro corpo ogni giorno.

I mattoni che costituiscono parte del centro e si spostano verso l’alto sono rappresentati da proteine animali. Pesce, carne e uova sono di fondamentale importanza nella dieta.

Si arriva verso il vertice della piramide dove è presente il gruppo dei grassi da condimento. Olio, burro, sale e alimenti ricchi di zuccheri dovrebbero essere usati con parsimonia. 

Immaginando la nostra piramide notiamo che gli elementi che hanno bisogno di più mattoni, sono quelli di cui l’anziano ha più necessità, mentre il vertice essendo costituito da pochi mattoncini è formato da alimenti da consumare in minor quantità, ma non meno importanti.  

Portiamo in tavola i piatti tipici

I cambiamenti fisiologici del corpo nella terza età richiedono un’accortezza maggiore dal punto di vista alimentare. La tradizione della tavola e l’attenzione nel prepararla sono un rituale quotidiano che difficilmente si modifica, così come alcuni abitudini alimentari. 

È possibile quindi coniugare tradizione e sana alimentazione?

I piatti tipici fanno parte del nostro folclore, del luogo in cui siamo cresciuti e delle abitudini familiari. Ma la tradizione molto spesso non fa rima con corretta alimentazione. 

Sfogliando i grandi libri di cucina popolare abbiamo trovato delle ricette in cui è possibile il connubio salute e tradizione, tenendo sempre in considerazione la nostra piramide.

Ecco alcuni piatti tipici della cultura italiana che possono fare parte di una sana alimentazione per l’ anziano:

  • Orecchiette e rape, un piatto pugliese che associa semplicità e leggerezza unendo pasta fresca e verdure;

  • Risi e bisi, un piatto veneto a metà tra un risotto e una minestra con ingredienti principali riso e piselli;

  • Ribollita toscana, una zuppa di cavolo nero, verze e fagioli accompagnata da qualche fetta di pane;

  • Ossibuchi alla milanese, carne di vitello estremamente tenera cotta con passata di pomodoro.

La tradizione non va in pensione

Tramandare le tradizioni e insegnarle diventa un momento piacevole in cui si impara e si sperimentano ricette. Uno stile di vita sano è essenziale per il benessere dell’anziano, ma è altrettanto importante ricordare la propria storia.  Si tratta di momenti preziosi, che caratterizzano la famiglia, le sue abitudini e la quotidianità. Quando si tratta di mettersi ai fornelli, pronti con il grembiule, non ci sono limiti di età

Cucinare con un amico, un caregiver familiare o un nipote e tramandare le ricette, i ricordi e i racconti crea legami e sorrisi.

''Marta Sciarrabba - Nutrizionista''

Entra a far parte del mondo UGO!

Se ti è piaciuto questo articolo, leggi anche Cibo e salute: un incontro ai fornelli che diventa cura ed iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sui vantaggi riservati a chi si prende cura in casa delle persone anziane ed altri sconti riservati.

  

Grazie di esserti iscritto alla nostra Newsletter.

Riceverai ogni settimana aggiornamenti e offerte dal mondo UGO. Siamo felici di darti il benvenuto!